SAN GIOVANNI BATTISTA – Il suo martirio e l’adulterio (e Amoris Laetitia)

Il Bene vincerà

SAN GIOVANNI BATTISTASan Giovanni Battista è il più grande tra i nati di donna. Lo dice Gesù e la Chiesa, Madre e Maestra, ne fa Memoria: e non solo una ma ben due volte durante l’anno liturgico: il 24 giugno, giorno probabile della sua nascita, ed il 29 agosto, giorno del suo glorioso martirio. A tutti gli adulteri che leggono (magari casualmente o per errore) questo post consiglio di andar a vedere nel Vangelo per quale motivo il Precursore di Cristo venne crudelmente decapitato su due piedi. Ve lo dico io, senza che “perdete tempo” con la Parola di Dio: morì perché una sporcacciona adultera non sopportava che il Battista le ricordasse il suo stato permanente di peccato mortale.

La sventurata non solo non si converti ma aggiunse peccato a peccato: chiese al suo concubino/convivente (il lussurioso re Erode) -anzi: pretese- di farlo tacere. “Ora lo devi uccidere, ora!”

View original post 188 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...