CIVITAVECCHIA, 25 ANNI DOPO

Il Bene vincerà

E’ prossimo, oramai, il venticinquesimo anniversario di quel 2 Febbraio 1995 in cui, in una sperdutissima frazione ai confini tra Lazio e Toscana, vicina eppure lontana dalla Città Eterna, aveva inizio una delle mariofanie più importanti della storia.

MADONNINA DI CIVITAVECCHIA

Parliamo di quella “Madonnina di Civitavecchia”  –questa è l’espressione che fin da allora si utilizzò- che in un freddo pomeriggio invernale lacrimò caldissime lacrime di sangue. Era il due febbraio del ’95 e ad accorgersene fu una bimba di neppure sei anni – li avrebbe compiuti due mesi dopo- che si chiamava Jessica Gregori.

La vicenda è nota nei suoi aspetti principali : una statuina di gesso –proveniente da Medjugorje e dono del Parroco- situata nel giardino della famiglia Gregori rappresentante la Regina della Pace piange lacrime di sangue!

Grotta dei Gregori

Ci troviamo a Borgo Pontano, estremità nord del comune di Civitavecchia. Il Vescovo era un brav’uomo della Calabria ma troppo “imbevuto”…

View original post 488 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...