Il Regno delle Due Sicilie. Da nazione fiorente a misero Meridione

Un mio romanzo molto “revisionista” che denuncia anche queste nefandezze commesse dai Savoia e dall’Italia repubblicana non trova l’editore.

Luce che sorge

Napoli da Santa Lucia, dipinto di Salvatore Candido, 1840 Napoli da Santa Lucia, dipinto di Salvatore Candido, 1840.

L’unità d’Italia venne fatta con la violenza dai massoni e dai senzadio, in odio alla Chiesa e alla fede cattolica. Una delle conseguenze dirette e volute del processo di unificazione, è stato il degrado del Meridione.
Pochi, soprattutto se indottrinati dalla scuola statale, sanno cosa è in realtà il nostro Sud. Là dove manca il lavoro, la sicurezza personale, un livello decente di sanità, la pulizia, il rispetto della natura e via dicendo, sorgeva una volta un Regno più avanzato e fiorente dell’intero Centro-Settentrione.
Era il Regno delle Due Sicilie, un grande Stato che aveva soprattutto una caratteristica: la profonda fede cattolica dei suoi sovrani e dei suoi abitanti. Ma si era ormai nell’Ottocento e si dovevano fare i conti con la massoneria, già vecchia di un secolo, e con le minoranze anticristiane che salivano alla ribalta. Il punto di svolta…

View original post 1.549 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...