Malebolge è un carcere. (#Dante, Inferno, canto XVIII, prima parte)

leonardolugaresi

Arrivati nell’ottavo cerchio, la prima attenzione è per il luogo nel quale ci troviamo (e luogo è infatti la prima parola del canto). Mai, finora, i cerchi precedenti erano stati descritti con la minuziosa precisione di questo:

Luogo è in inferno detto Malebolge, / tutto di pietra di color ferrigno, / come la cerchia che dintorno il volge. // Nel dritto mezzo del campo maligno / vaneggia un pozzo assai largo e profondo, / di cui suo loco dicerò l’ordigno. // Quel cinghio che rimane adunque è tondo / tra ‘l pozzo e ‘l pié de l’altra ripa dura, / e ha distinto in dieci valli il fondo. // Quale, dove per guardia de le mura / più e più fossi cingon li castelli, / la parte dove son rende figura, // tale imagine quivi facean quelli; / e come a tai fortezze da’ lor sogli / a la ripa…

View original post 318 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...