Dove resiste la Croce, il matrimonio è indissolubile

Non Konforme

La piccola città di Siroki Brijeg, a 40 minuti da Medjugorje in Bosnia Erzegovina, vanta uno straordinario primato in tutta l’Europa: non è mai stato registrato un solo divorzio a memoria d’uomo tra i suoi 20mila parrocchiani (su 30mila abitanti), nessuna famiglia si è mai divisa. Il segreto? Un forte cattolicesimo popolare unito alla serietà con cui si vive la tradizione croata, che coinvolge moltissimi paesi bosniaci, verso il matrimonio e dove la difesa della Famiglia Naturale, come unione tra uomo e donna, è stata perfino scritta nella Costituzione per volontà popolare. Per secoli, prima sotto la dominazione turca, e poi sotto quella comunista, queste popolazioni hanno sofferto crudelmente perché si voleva strappare la loro fede cristiana. In particolare, alle spalle della gente di Siroki Brijeg, c’è anche una grande storia di dolore. Il 7 febbraio 1945 divenne la sede della terribile strage di 66 frati francescani, ad opera di…

View original post 891 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...