CORONAVIRUS: se Boris Johnson non avesse tutti i torti?

controvapore

https://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/8/80/Boris_Johnson_in_2018_%28cropped%29.jpg Il primo ministro britannico Boris Johnson
immagine da Wikipedia.org

Quando ho letto le parole di Boris Johnson e quale sarebbe stata la strategia britannica per COVID-19, il coronavirus che ha fermato l’Italia, sono rimasto abbastanza perplesso: come si può semplicemente lasciar morire una parte non trascurabile della popolazione del proprio stato? Questa però è una reazione emotiva, e specialmente nelle situazioni di crisi straordinaria come questa non bisogna lasciarsi guidare dai sentimenti ma analizzare la situazione razionalmente. Non dico che la strategia britannica sia quella giusta, ma forse non lo è neanche la nostra, ed una via di mezzo sarebbe quella migliore.
Analizziamo per un attimo la situazione.

  • Secondo gli ultimi dati (13 marzo 2020 ore 18,00) il totale dei casi di COVID-19 in Italia ammonta a 17660. Diciamo che questa cifra è sottostimata: moltiplichiamola per 20, e siamo circa a 350mila casi. Diciamo che alla fine della quarantena…

View original post 627 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...