Un politico francese afferma che la quarantena non dovrebbe essere imposta sulle zone ad alta concentrazione di migranti per evitare sommosse

Neovitruvian's Blog

“Non è una priorità imporre la chiusura totale in determinati quartieri”.

Un alto funzionario del governo in Francia ha ammesso che le misure di blocco draconiane imposte al resto della popolazione non dovrebbero essere attuate nei ghetti ad alta concentrazione di migranti al fine di prevenire le rivolte.

In una lettera trapelata alla rivista Le Canard Enchaine, il Segretario di Stato francese presso il Ministero degli Interni, Laurent Nunez consiglia: “Non è una priorità imporre la chiusura di alcuni quartieri e fermare le riunioni”.

In una videochiamata separata, Nunez ha detto ad altri funzionari che limitare i movimenti e chiudere negozi nelle famigerate banlieue francesi rischia di innescare violenti disordini sociali.

Un prefetto della zona di difesa regionale che era presente alla chiamata ha convenuto che le imprese che erano state chiuse in altre aree della Francia dovrebbero rimanere aperte nei quartieri più poveri al fine di aiutare con la…

View original post 279 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...