Il governo cinese usa gli smartphone per controllare i cittadini e negare servizi a chi è considerato una minaccia per la società

Luce che sorge

Cina - controllo sociale tramite smartphone

Un importante resoconto di LifeSiteNews, nella traduzione che ne presentiamo.

* * *

La pandemia ha dato al Paese l’opportunità di attuare più a fondo un sistema di valutazione sociale.

SHANGHAI, China, 9 aprile 2020 (LifeSiteNews) – La Cina ha cominciato ad allentare le severe misure di quarantena per il coronavirus nelle città maggiormente colpite, ma intanto ha introdotto un controllo elettronico dei cittadini mediante smartphone, che riesce a determinare esattamente dove uno può andare e cosa può fare.

Un servizio video presentato da David Culver della CNN riferisce come le autorità cinesi abbiano iniziato a consentire assembramenti di persone in ristoranti, negozi e gli spostamenti in gran numero, dando rassicurazione che le persone stando così ravvicinate non si troveranno esposte al pericolo del COVID-19.

Ma c’è l’imbroglio.

“Dipende tutto da cosa ti compare sul cellulare”, dice Culver.

Ai cittadini viene assegnato un QR code (codice QR)…

View original post 1.047 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...