Il regime comunista cinese sapeva che il laboratorio di Wuhan era una bomba ad orologeria destinata ad esplodere

Neovitruvian's Blog

In ottobre il PCC ha ricevuto un rapporto che chiedeva miglioramenti per garantire la biosicurezza nei laboratori.

Il governo comunista cinese era pienamente consapevole del fatto che i bio-laboratori tra cui l’Istituto di Virologia di Wuhan, dove si ritiene che il coronavirus abbia avuto origine, avevano un disperato bisogno di aggiornamenti di sicurezza per prevenire leaks accidentali.

Un articolo di Asian Review rileva che il presidente cinese Xi Jinping ha discusso della necessità di miglioramenti della “biosicurezza” nell’ultimo anno.

“Pechino stava preparando la legge sulla biosicurezza, ma non abbastanza in fretta”, osserva il rapporto, aggiungendo che “la Cina si stava preparando con cura da molto tempo, consapevole di come il paese fosse percepito all’estero”.

Il rapporto prosegue spiegando che la Francia, un paese fondamentale nella costruzione del laboratorio, ha riscontrato un difetto significativo per quanto riguarda garantire la sicurezza della ricerca sui virus in Cina.

“La Cina voleva raggiungere i…

View original post 378 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...