Novena di S. Rita da Cascia, Santa dei casi impossibili

No al satanismo

Novena da pregare interamente per nove giorni consecutivi, a partire dal 13 maggio al 21 maggio-il 22 maggio è festa liturgica di Santa Rita da Cascia, giorno del suo ritorno alla Casa del Padre.  Negli ultimi quindici anni della sua vita, rimasta vedova, entrò nell’Ordine di Sant’Agostino a Cascia in Umbria:  nel 1432, mentre era in contemplazione davanti al Crocifisso, sentì una spina della corona di Cristo conficcarsi nella fronte, producendole una profonda piaga, segno della sua profonda unione mistica con Gesù crocifisso. Morì il 22 maggio 1457.
Invocata come taumaturga di grazie, il suo corpo si venera nel santuario di Cascia, meta di continui pellegrinaggi. Santa Rita è un modello di donna adatto per i tempi duri. I suoi furono giorni di un secolo tragico per le lotte fratricide, le pestilenze, le carestie, con gli eserciti di ventura che invadevano di continuo l’Italia e anche se nella bella…

View original post 1.054 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...