Perche` la galleria degli Uffizi utilizza un video di Tik Tok, con una canzone rap che chiama le donne “putt***”, per promuovere la sua collezione artistica?

Neovitruvian's Blog

Molti curatori di musei non credono più nelle alte arti e si vergognano troppo di presentare la nostra cultura onestamente. Ma fingere di essere cool e usare la cultura pop per provare a corteggiare i giovani, tradisce i valori che dovrebbero difendere.

Questo mese la Galleria degli Uffizi, il principale museo di pittura classica di Firenze, ha pubblicato un video che mostra come i suoi poco credibili amministratori – o i loro dipartimenti pubblicitari – hanno intenzione di “sensibilizzare” il pubblico all’arte.

Il breve video di TikTok anima un dipinto rinascimentale in “Nails, Hair, Hips, Heels”, una canzone rap di Todrick Hall. Utilizzando tagli rapidi, capovolgimenti e zoom, il video si concentra su parti dell’anatomia femminile. Il cantante si rivolge a una donna chiamandola “b * tch” e “c ** t b * tch” e chiede che si spogli e balli per lui. Il testo completo è disponibile qui.

View original post 629 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...