Veterano dei media ammette: “Siamo un cancro e non vi e` cura”

Neovitruvian's Blog

Un famosa produttrice della MSNBC si dimette, citando la guerra mediatica contro la “diversità di pensiero”.

La produttrice della MSNBC Ariana Pekary ha spiegato che la ragione per cui ha deciso di lasciare il suo lavoro è che i media mainstream bloccano la “diversità di pensiero” a favore della promozione di voci isteriche per gli ascolti e che un veterano della televisione ha ammesso che “siamo un cancro e non c’e` cura.”

Pekary, che faceva parte dello spettacolo in prima serata di Lawrence O’Donnell, afferma che l’ossessione dei media per Trump sta effettivamente costando vite umane perché impedisce discussioni ragionate su come combattere la pandemia di coronavirus.

“Questo cancro mette a rischio vite umane, anche nel mezzo di una pandemia. L’attenzione primaria divenne rapidamente ciò che Donald Trump stava facendo (male) per affrontare la crisi, piuttosto che la scienza stessa. Man mano che erano disponibili nuovi dettagli sugli anticorpi, su…

View original post 189 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...