Un famoso autore di romanzi distopici predisse l’utilizzo di mascherine per imporre la conformita`

Neovitruvian's Blog

Il rispettato autore tedesco Ernst Jünger predisse il massivo utilizzo delle maschere per imporre la conformità e l’uniformità in una società futura distopica in un romanzo intitolato The Worker che è stato pubblicato quasi 90 anni fa.

Con le maschere facciali ora diventate parte obbligatoria della “nuova normalità”, e le misure applicate per farle indossare alle persone, sia da parte di agenti dello stato che da parte del pubblico in generale, stanno diventando più disumanizzanti e draconiane.

Questo è precisamente lo scenario immaginato dall’enigmatico autore tedesco Ernst Jünger nel suo classico del 1932.

Come spiega Thomas Crew nel suo articolo The Dystopian Age of the Mask, “l’eliminazione di ogni individualità” è un tema ricorrente di tutta la letteratura distopica.

Questo è espresso da George Orwell in 1984, quando descrive le masse come “una nazione di guerrieri e fanatici, che marcia in perfetta unità, tutti con lo stesso pensiero e…

View original post 247 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...