Un ricercatore suggerisce che una deliberata campagnia propagandistica ha forzato il mondo ad andare in lockdown

Neovitruvian's Blog

Il ricercatore e avvocato Michael P.Senger suggerisce che il governo cinese abbia lanciato un’aggressiva campagna di propaganda per esagerare la gravità del coronavirus al fine di costringere il resto del mondo a un lockdown draconiano a beneficio di Pechino.

In un articolo per Tablet Magazine, Senger descrive in dettaglio come alla fine di gennaio, “è iniziata l’isteria internazionale COVID-19” con una serie di video sospetti pubblicati su siti di social media che mostravano persone in Cina che improvvisamente collassavano per le strade, incluso un caso in cui un uomo ha cercato di interrompere la sua rovinosa caduta allungando un braccio, suggerendo che questi collassi siano una cosa organizzata.

Dopo che decine di milioni di persone sono state confinate nelle loro case durante uno dei piu` brutali lockdown della storia, Senger osserva come a febbraio il PCC “ha segnalato un calo esponenziale dei casi di coronavirus, fino al 19 marzo…

View original post 550 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...