L’Avvento e il senso della storia.

leonardolugaresi

Quando Gesù tornò la prima volta, cioè quando risuscitò – poiché era veramente morto, e niente è un “andar via” tanto quanto la morte; perciò se uno risuscita vuol dire che davvero torna da un altrove remoto e irraggiungibile – tutti i suoi pensarono che ormai era fatta. Il mondo come l’avevano conosciuto fino a quel momento, con tutte le sue brutture, il tempo e la storia erano finiti lì: “con la resurrezione, è tutto passato, ora si inaugura il regno di Dio, e sarà una bellissima festa che durerà per sempre”. Questo pensavano tutti, e avevano ogni ragione per pensarlo, perché, dopo che uno è risorto dai morti, che cos’altro può mai succedere? Che cosa si deve aspettare ancora?

Noi facciamo fatica a rendercene pienamente conto, ma le origini del cristianesimo furono quanto mai drammatiche perché avvennero nel segno di una doppia, terribile crisi: i primi seguaci…

View original post 1.273 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...