Nell’Italia PentaPiddina, si arrestano tre ragazzi per aver lanciato dei volantini

Non Konforme

Tre ragazzi del Blocco Studentesco di Firenze, sono stati posti agli arresti domiciliari. La loro colpa? Aver lanciato alcuni volantini all’interno del liceo Galileo Galilei di Firenze il 2 ottobre scorso, per protestare contro lo stato di emergenza e il rischio di chiusura delle scuole. Un blitz assolutamente pacifico, realizzato in decine di altri istituti da Nord a Sud. Per questo gli arresti domiciliari (il Pm aveva persino chiesto la custodia cautelare in carcere) decisi dal Gip appaiono assolutamente ingiustificati. Viene contestato il reato di “violenza ad un corpo amministrativo”, che prevede pene tra i 3 e i 15 anni, per un semplice volantinaggio.

Dunque un’azione assolutamente pacifica, dal taglio goliardico e futurista,realizzata in tutta Italia per protestare contro lo stato di emergenza, la chiusura delle scuole e la colpevolizzazione dei giovanioperata a livello mediatico rispetto alla pandemia. Da questo video riassuntivo dell’azione si vede chiaramente che…

View original post 385 altre parole

2 pensieri riguardo “Nell’Italia PentaPiddina, si arrestano tre ragazzi per aver lanciato dei volantini

  1. Che bello andare in pensione dopo aver lavorato solo 30 miseri anni.
    Certe cose non andrebbero mai fatte notare, cara amica.
    Io ho 33 anni di versamenti, per andare in pensione (a 72 anni, stando alla mia cassa professionale) dovrò arrivare a ben 49 anni di contributi, sempre se ci arriverò sano. Si goda quindi la sua vita da ex parassita statale senza stare a spiegare troppo.
    La ringrazio.

    "Mi piace"

    1. Sono andata in pensione con 35 anni di contributi lavorativi dopo che il ministero per cui lavoravo mi ha licenziato dato che la commissione medica militare mi aveva riconosciuta inabile all’attività di istituto. Non sono mai stata una parassita. Ho profuso le mie forze per lavorare h/24 quando è stato necessario. Siete ridicoli voi schiavi del deep state che credete alle bufale che raccontano i parassiti che ora occupano le sedi istituzionali di questa povera Patria mia per la quale tanti italiani hanno dato la vita nelle generazioni passate. Ho 72 anni e passo dal letto alla sedia a rotelle. Uso questo blog nella speranza che il popolo bue si svegli.

      "Mi piace"

Rispondi a Giova Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...