Statistico: I lockdown non funzionano perché costringono le persone a riunirsi in un numero di posti limitato.

Neovitruvian's Blog

“I lockdown sono semplicemente assembramenti forzati.”

L’autore e statistico William M. Briggs, sostiene che i lockdown non funzionano perché costringono le persone a radunarsi in un numero di posti limitati rispetto al normale, come i supermercati, diffondendo quindi il virus più velocemente rispetto ad una situazione nella quale le persone fossero libere di muoversi.

Scrivendo per LockdownSkeptics.org, Briggs afferma: “Un lockdown diffonderà questo virus più velocemente rispetto ad una situazione nella quale alle persone fosse concesso liberta` di movimento”.

L’autore osserva che un lcokdown non è la stessa cosa di una quarantena. In condizioni di lockdown, le persone hanno solo una selezione limitata di luoghi in cui possono riunirsi, il che significa che quei luoghi sono più affollati e quindi rendono un virus più trasmissibile.

“I lockdown sono semplicemente assembramenti forzati”, scrive Briggs. “Le persone in lockdown possono avventurarsi fuori dalle loro abitazioni per svolgere attività “ essenziali ”…

View original post 192 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...