TEMPERANZA E CASTITA’

Il Bene vincerà

Sono sempre stato dell’avviso che più e meglio di parlare della castità è viverla (la castità). E tuttavia occorre ogni tanto “semplicemente” parlarne. Perchè può persino succedere che le coscienze siano talmente addormentate che si finisce per perdere di vista quello che è un sano comportamento in riferimento alla temperanza (clicca qui) e nella sua specifica “applicazione”:

virtu

La temperanza, applicata all’ambito della trasmissione della vita, prende il nome di castità, virtù che proscrive ogni godimento sensuale non ordinato al nobile fine della procreazione. Nel rapporto coniugale, senza porre alcun tipo di impedimento alla sua fecondità naturale, le persone sposate devono evitare gli atti di libidine e privilegiare le espressioni di affetto, compiendolo in modo conforme alla loro dignità di esseri creati a immagine di Dio che riproducono l’unione tra Cristo e la Chiesa (cf. Ef 5, 31-32).

San Giuseppe visse il matrimonio con Maria nella continenza perfetta, alla quale sono…

View original post 463 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...