Terremoto in Purgatorio! (#Dante, Purgatorio, canto XX, vv. 124-151)

leonardolugaresi

Nel cammino di Dante – come in quello di ciascuno di noi, a pensarci bene – ci sono dei “salti di qualità”, delle soluzioni di continuità, cioè degli accadimenti improvvisi e drammatici che segnano un prima e un dopo. Il dramma, cioè l’evento carico di significato che provoca la nostra responsabilità e ci sfida a “fare la nostra parte” con tutto il suo carico di rischi, non sta solo all’inizio (quando si deve decidere se intraprendere il cammino) e solo alla fine (quando si vede finalmente dove il cammino ci ha portato), ma è in un certo senso continuo (ogni minuto della vita si sceglie se starci o no) e in un altro senso compare invece in momenti determinati (determinati non da noi), quasi a scandire dei livelli di esperienza che si fanno via via più alti e impegnativi.

Era accaduto anche nel viaggio in discesa dell’Inferno, e forse…

View original post 512 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...