Un leak espone l’abuso globale di un’arma di spionaggio informatico che ha preso di mira politici, attivisti e giornalisti

Neovitruvian's Blog

Come ha affermato Ed Snowden nel suo tweet, “questo leak sarà la storia dell’anno”.

Southfront riferisce che lo spyware di un’azienda israeliana è stato utilizzato in 37 tentativi di hacking riusciti di smartphone appartenenti a giornalisti, funzionari governativi e attivisti per i diritti umani in tutto il mondo, secondo un’indagine di 17 organizzazioni dei media, pubblicata il 18 luglio.

Una delle organizzazioni, il Washington Post, ha affermato che lo spyware Pegasus concesso in licenza dal gruppo NSO con sede in Israele è stato utilizzato anche per prendere di mira i telefoni appartenenti a due donne vicine a Jamal Khashoggi, un editorialista del Post assassinato in un consolato saudita in Turchia nel 2018.

Una di loro era la sua fidanzata, e lei e l’altra donna sono state prese di mira sia prima che dopo la sua morte.

Il Guardian, un altro dei media, ha affermato che l’indagine suggeriva “un abuso…

View original post 560 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...