COMANDAMENTI E BERGOGLIO (1) ~ La Sola Fede e la Giustificazione: i Giudaizzanti, Lutero e Bergoglio (Prima parte): L’Epistola di S. Paolo ai Galati, Capitolo III

don Curzio Nitoglia

La Sola Fede e la Giustificazione: i Giudaizzanti, Lutero e Bergoglio

Prima parte

L’Epistola di S. Paolo ai Galati, Capitolo III 

la legge, la fede e il giudeocristianesimo

Prologo

Qualche giorno fa Francesco ha stravolto il significato dell’Epistola ai Galati di san Paolo, facendole dire che noi uomini siamo salvati solo dalla fede, che i Comandamenti ci aiutano sino a che non abbiamo incontrato Cristo, ma che una volta ricevuta la fede e incontrato Cristo essi non obbligano più. Insomma, la morale è temporanea, non è assoluta.

Per confutare queste espressioni materialmente e oggettivamente ereticali occorre innanzitutto studiare ciò che realmente ha insegnato san Paolo sui rapporti tra fede e grazia.

Introduzione

Nell’Epistola ai Galati S. Paolo insegna che il Giudeo-cristianesimo vorrebbe costringere i convertiti al Vangelo ad abbandonare Cristo e a rimpiazzarlo con l’osservanza delle cerimonie legali antiche.

La salvezza invece, spiega l’Apostolo, si ottiene solo grazie…

View original post 2.684 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...