I gilet arancioni marciano per il terzo giorno a Melbourne, la polizia picchia duro

Neovitruvian's Blog

I muratori arrabbiati per la vaccinazione obbligatoria, si sono messi a scioperare.

I muratori con gilet arancioni hanno marciato per il terzo giorno di seguito a Melbourne, in Australia, contro le vaccinazioni obbligatorie, con un video che mostra un manifestante che sanguina copiosamente dopo che la polizia gli ha rotto il cranio.

Dopo che le autorità hanno chiuso l’industria delle costruzioni a Melbourne per due settimane nel tentativo di costringere i lavoratori a farsi vaccinare, la rabbia è solo aumentata, con i giubbotti arancioni che si sono impegnati in numerosi scontri con la polizia.

Le manifestazioni sono proseguite per un terzo giorno, con numerose clip che illustrano quanto i lavoratori siano incazzati dall’obbligo vaccinale e la brutalità della risposta della polizia.

“Mi hanno spaccato la testa”, ha detto un uomo di nome Kyle Mitchell mentre giaceva sanguinante a terra.

View original post 301 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...