Verità e bellezza del rito antico

Il Bene vincerà

copertina libro cicero

Una fredda domenica sera del gennaio 2020: in una parrocchia romana viene celebrata la Messa. Nella predica il sacerdote, invece di parlare del Cielo, invita i suoi parrocchiani a non frequentare la Messa in Rito Antico, “dove c’è l’incomprensibile latino”.

Ma la differenza tra la Messa in Rito Antico e quella attuale, interamente modificata nella struttura e nel contenuto dopo il Concilio Vaticano II, è soltanto linguistica? Assolutamente no, anzi: Massimo Cicero, analizzando la struttura liturgica della Messa, i significati che veicola e il linguaggio utilizzato, ci fa comprendere le molte differenze, anche di natura teologica, tra le due cerimonie, mostrando come la Messa moderna si avvicini per molti aspetti alle richieste di Martin Lutero e della Riforma Protestante.

Questo libro è un atto d’amore alla Messa Cattolica, quella che è stata la Messa di san Francesco, di san Pio da Pietrelcina, di santa Teresa. Un atto…

View original post 53 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...