I “saraceni” di Varigotti

N V S Q V A M I A

Due angoli del borgo “saraceno” di Varigotti: la piazza Cappello da prete e la via del Capo, sulle quali si affacciano, rispettivamente, il bistrot Stravento e il bar Lilo. Del primo bar ci siamo occupati in una pagina precedente di questo diario, a proposito della pretesa linguistica di un agrimensore subacculturato;[1] del secondo bar ci occuperemo in questo articolo, a proposito della presunta origine saracena di Varigotti.
In basso, il borgo “saraceno” visto dal lato che si affaccia al mare.

Varigotti è una frazione di Finale Ligure. Ancora agl’inizi del secolo scorso era un villaggio di pescatori, oggi è un villaggio di seconde case appartenenti per lo più ad esponenti della borghesia milanese e torinese. Per una felice combinazione degli astri, la borghesia che frequenta Varigotti è di qualità superiore rispetto allo standard che oggi va per la maggiore: non si avverte la presenza molesta di alcun rappresentante di…

View original post 2.170 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...