Il tradimento dei vecchi.

leonardolugaresi

Tra i mali che affliggono la nostra società uno dei più gravi, a mio avviso, è il tradimento dei vecchi, con il genitivo soggettivo, non oggettivo. Non parlo del fatto che i vecchi sono stati traditi (come tutti, del resto), ma del fatto che hanno tradito. (Abbiamo tradito: tutto quanto segue vale anche per me).

Cosa hanno tradito? Il loro compito, la loro missione più alta, la ragione precipua per cui stanno ancora al mondo. Quale? Essere liberi, e difendere la causa della libertà in un mondo che la odia a morte e cerca di soffocarla in tutti i modi. Dunque criticare il potere.

Chi mai può farlo, in un mondo come quello che abbiamo costruito, se non loro? Un mito romantico duro a morire indica nei giovani gli alfieri naturali della causa della libertà. Sarebbero i giovani – naturalmente pieni di forze, di desideri e di ideali…

View original post 1.320 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...