Scienziati scoprono del materiale genetico che collega il COVID al laboratorio cinese

Neovitruvian's Blog

Il campione di suolo contraddice la spiegazione dell’origine animale.

Scienziati in Ungheria che stanno esaminando una variante unica di COVID-19 hanno scoperto materiale genetico che suggerisce che il ceppo fosse stato esaminato in un laboratorio cinese, rafforzando la teoria della fuoriuscita da laboratorio.

I ricercatori “hanno trovato tracce di una variante unica del coronavirus mentre esaminavano il DNA del suolo dell’Antartide che era stato inviato all’azienda Sangon Biotech a Shanghai”, riporta il Daily Mail.

È stato anche scoperto materiale genetico di criceti cinesi e scimmie verdi, “il che potrebbe suggerire che il virus fosse stato esaminato in laboratorio, utilizzando gli animali stessi o le loro cellule”, secondo il rapporto.

Viscount Ridley ha affermato che tali prove rafforzano la teoria secondo cui il virus è sfuggito accidentalmente o è stato fatto leakkare deliberatamente dal laboratorio di Wuhan.

La presenza di “tre mutazioni chiave [COVID]” è caratteristica delle prime sequenze del…

View original post 262 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...